JAMES FISHER NUCLEAR SCEGLIE IL SISTEMA DI MOTION CONTROL DI MOOG PER IL MANIPOLATORE A BRACCIO MODUMAN 100

East Aurora, NY, Stati Uniti d'America, 9 settembre 2013 – Moog Industrial Group, una divisione di Moog Inc. (NYSE: MOG.A e MOG.B) ha fornito un sistema di motion control e servizi di ingegneria a James Fisher Nuclear Ltd (JFN) per il manipolatore a braccio ModuMan 100 che sarà impiegato durante lo smantellamento degli impianti nucleari.

Il manipolatore è utilizzato per afferrare e spostare materiali, evitando il contatto umano. Si tratta di un dispositivo simile a un braccio, con vari gradi di libertà ed è impiegato per trattare materiali radioattivi o biologici pericolosi, in luoghi inaccessibili o per applicazioni in ambito chirurgico e aerospaziale.

JFN ha deciso di sviluppare e fornire un braccio meccanico durevole e di facile manutenzione, per il trattamento di rifiuti nucleari immagazzinati in vari siti in tutto il Regno Unito. L’Azienda ha contattato Moog nel Regno Unito per lo sviluppo di un sistema idraulico di controllo del movimento e per la modellazione e simulazione durante la progettazione del prodotto. Le competenze ingegneristiche unitamente alla tecnologia del software di controllo e dei servo-azionamenti di Moog, assicurano il movimento accurato del braccio di manipolazione a 6 assi idraulici.

Progettato per operazioni di smantellamento nell’industria nucleare, può sollevare 100 kg (220 lb) in un raggio di 2,3 m (90,5 inch) ed è in grado di raggiungere le scorie radioattive attraverso un portello standard da 270 millimetri (10,6 inch) di diametro. É dotato di 3 modalità di funzionamento (Joint, Tool e World) con opzioni "Taught Paths" (Apprendimento Percorsi) e "Collision Avoidance" (Evitare collisioni). Impiega componenti industriali affidabili come: resolver, attuatori, servovalvole e sensori, che sono integrati ed azionati da un sofisticato software di controllo.

Il sistema di controllo Moog è costituito dai seguenti prodotti progettati e costruiti da Moog: due Servo Controller II (MSC II), tre Servo Controller I (MSC 1), due servoazionamenti (MSD) e dal Motion Control Software. Il sistema permette la rotazione della spalla di ± 130º, una elevazione della spalla di ± 90º e del gomito di ± 130°, una rotazione del polso di ± 130° ed una flessione di altrettanti ± 130°, la rotazione continua dell’utensile e l’apertura della pinza compresa tra 0-150 mm (0-5,9 inch). Tutti i componenti Moog fondamentali per il controllo del movimento, sono situati al di fuori dell’area radioattiva.

Matthew Journee, Operations Manager di JFN, ha dichiarato: "Abbiamo progettato ModuMan 100 sulla base di attuatori idraulici convenzionali abbinati ad una strumentazione industriale ed elementi di controllo di comprovata efficienza, per garantire un’elevata robustezza. Per agevolare la manutenzione, abbiamo anche deciso di posizionare gli elementi vitali di controllo fuori dallo spazio operativo. La collaborazione di successo con Moog ci ha permesso di fornire un prodotto in linea con i requisiti richiesti. Il primo ModuMan 100 è stato consegnato al Cliente per testarlo e valutarlo in un laboratorio per i test nucleari nel Regno Unito".

Andrew Smith, Moog Applications Engineer, ha commentato: "Siamo soddisfatti che i nostri ingegneri e le nostre soluzioni per il motion control abbiano supportato con successo James Fisher Nuclear nello sviluppo del ModuMan 100. Chiaramente, vi è stato un connubio tra le nostre due eccellenze: infatti, il know-how di James Fisher Nuclear nell’ingegneria, nella produzione e nell'assistenza tecnica per sistemi operanti in ambienti ostili o con elevati requisiti di integrazione, si è perfettamente coniugato con l’expertise di Moog, nella progettazione e realizzazione di prodotti per il motion control, estremamente affidabili, anche in ambiti di applicazione complessi, come l’energia eolica, l’oil & gas e le turbine a vapore."

Vista frontale del ModuMan 100 assemblato di James Fisher Nuclear

Didascalia dell’immagine
Vista frontale del ModuMan 100 assemblato di James Fisher Nuclear (JFN). (Foto Moog, MGPR1305)

Moog Industrial Group

Moog Inc. è un’azienda dalla presenza globale, attiva nel campo della progettazione, produzione e integrazione di componenti e sistemi per il controllo di precisione. L’Industrial Group di Moog progetta e costruisce soluzioni di motion control altamente performanti utilizzando tecnologie elettriche, idrauliche e ibride e fornisce una consulenza altamente specializzata a clienti operanti in vari settori, quali ad esempio l’energia, l’automazione industriale, i collaudi e le simulazioni. Collaboriamo con le aziende più dinamiche alla progettazione e allo sviluppo di macchine di ultimissima generazione. L’industrial Group di Moog, che nell’anno fiscale 2012 ha registrato un fatturato di 634 milioni di dollari, ha oltre 40 sedi operative nel mondo e fa parte di Moog Inc. (NYSE: MOG.A e MOG.B), che ha raggiunto un fatturato globale di 2,47 miliardi di dollari. Per ulteriori informazioni visitare www.moog.com/industrial.

James Fisher Nuclear Limited

James Fisher Nuclear Limited è una divisione del James Fisher and Sons plc Group. James Fisher Nuclear (JFN) è un fornitore affermato di servizi di ingegneria specializzata, di produzione e di assistenza tecnica per applicazioni in condizioni difficili e avverse, o che presentano elevati requisiti di integrazione.

James Fisher Nuclear opera con sei sedi: Egremont, Malton, Worcester, Leyland Sittingbourne e Queensferry / Deeside. I clienti di JFN si occupano generalmente di operazioni di supporto ad aziende strutturate che operano in settori che vanno dal nucleare, all’aerospaziale, alla produzione e alla difesa.

In qualità di fornitore di soluzioni, JFN offre una gamma completa di servizi per le industrie che richiedono un’alta integrazione, come pacchetti standalone o combinazioni che comprendono la consulenza, la progettazione, modelli matematici (stress analysis, mechanism analysis, thermal analysis etc.) la revisione della progettazione, il build to print manufacture, il ripristino delle prestazioni originarie e gli aggiornamenti.

JFN possiede una consolidata esperienza nella sperimentazione e perfezionamento di apparecchiature in un ambiente rig-hall, nella formazione degli operatori, sviluppata anche per mezzo di prove in ambienti ostili e nello sviluppo di soluzioni innovative.

Per ulteriori informaziobni sul ModuMan100, visitare: www.jfnl.co.uk/files/7213/4685/0038/ModuMan100.pdf

Nota per gli editori

Moog

Marie-Laure Gelin

Tel: +31 (0)252 462 034

Fax: +31 (0)252 462 001 

E-mail: mlgelin@moog.com

 

EMG

Anouk Luykx

Tel: +31 (0)164 317 017

Fax: +31 (0)164 317 039

E-Mail: aluykx@emg-pr.com