Moog presenta le sue soluzioni per il motion control alla SPS IPC Drives Italia 2014

Moog, parte di Moog Inc. - presenta le sue innovative tecnologie a SPS IPC Drives Italia, in programma dal 20 al 22 Maggio, presso il Quartiere Fiere di Parma, Padiglione 3 – Stand A042. Fiera di riferimento per l’Automazione in Italia, giunta quest’anno alla quarta edizione, SPS si conferma un incontro chiave, per tutti i player del settore.

Moog - leader nella fornitura di soluzioni ad alte prestazioni per il motion control – espone le sue soluzioni di punta, tra cui spiccano, ad esempio, l’innovativo sistema ibrido EHA e le nuove viti a rulli satelliti Inverted. Sarà inoltre prevista una sezione dedicata alle demo interattive, per accompagnare il visitatore alla scoperta delle potenzialità del controllore elettronico MC600 e dell’attuatore rototraslante Moog.

L’attuatore elettro-idrostatico EHA è una soluzione che combina i vantaggi della tecnologia idraulica ed elettromeccanica, coniugando i ridotti consumi di un sistema elettrico, alimentato solo quando è necessario, con la facilità di accumulo di energia per il movimento failsafe e l’alta affidabilità della tecnologia idraulica. 
Nello specifico, l’EHA integra il software, il relativo controller e le parti elettriche ed idrauliche, eliminando la necessità di componenti pneumatici o idraulici ausiliari. Inoltre, garantisce una riduzione dei consumi, dei tempi di fermo, dei rischi di incendio e l’assenza di perdite d’olio, per un impatto ambientale nullo in termini di contaminazione. Sviluppato per il settore aeronautico, l’EHA è stato successivamente perfezionato per un’ampia gamma di applicazioni industriali, come ad esempio nelle macchine per la lavorazione della plastica ed il settore del power generation

Altra novità esclusiva, in anteprima alla SPS, è l’Inverted Roller Screw, nata e sviluppata presso lo stabilimento Moog di Bergamo. Rispetto alle viti tradizionali, in cui i rulli satelliti si spostano lungo l’asse della vite, nell’Inverted Roller Screw il movimento avviene lungo l’asse della madrevite, rendendo possibile una riduzione delle dimensioni massime dell’attuatore. Infatti, grazie a questa soluzione, la parte non rotante può essere utilizzata per applicare direttamente il carico, integrandosi con facilità con il rotore e diminuendo di conseguenza anche il numero di componenti necessari per la trasmissione del moto. Il nuovo modello di viti presenta, inoltre una capacità di carico e velocità di rotazione superiori, con rapporti di accelerazione più elevati, una maggiore resistenza a fatica ed a carichi d’urto ed un funzionamento ottimale, anche in condizioni estreme.

Moog, per la sezione dedicata alle demo, ha selezionato due soluzioni: l’Integrated Axis Control Solution e l’attuatore rototraslante.
Il primo, è un sistema che combina il controllore elettronico MC600, un attuatore elettromeccanico ed il servoazionamento programmabile multiasse MSD. L’obiettivo della simulazione è duplice: da un lato, illustrare la perfetta integrazione dei componenti Moog e, dall’altro, dimostrare la capacità del controllore di gestire tutti i processi delle macchine, tramite un’ampia gamma di I/O digitali ed analogici, come, ad esempio, controllo della temperatura, diagnostica remota e fieldbus.
Inoltre, la sua progettazione meccanica è stata appositamente studiata per rendere la soluzione robusta, di dimensioni ridotte e in grado di operare, anche in condizioni critiche, con temperature di esercizio da -20°C a +70°C (- 4° F + 158° F). Il controllore MC600 è basato su sistema operativo multitasking Linux real time, la cui struttura offre tempi di reazione rapidi dei task ad alta frequenza e la possibilità di inserire facilmente funzionalità aggiuntive. Lo strumento per la programmazione di MC600, è MASS (Moog Application Software Suite), un software di controllo personalizzato, sviluppato da Moog per completare l’offerta CoDeSys. 

Infine, sarà presentato con una demo l’innovativo attuatore rototraslante Moog, che è composto da due motori calettati su un’unica vite a sfere, di diametro 32 mm e passo 10 mm, per combinare il movimento di rotazione e di traslazione attorno ad un unico asse. É disponibile anche in versione custom, per adattarsi a tutte le specifiche esigenze applicative.

Sherif El-Henaoui, regional marketing manager ha commentato: SPS IPC Drives Italia è un evento di rilevanza strategica che ci offre la possibilità di condividere con i clienti i nostri sistemi all’avanguardia. Infatti, il nostro approccio “technologically neutral”, congiuntamente ad un know-how consolidato in oltre 30 anni di esperienza, ci permette di collaborare con le Aziende alla progettazione ed allo sviluppo di macchine di ultimissima generazione in molti settori. SPS IPC Drives Italia è un’importante vetrina per i nostri prodotti innovativi e di alta qualità, volti a soddisfare anche le più complesse esigenze dei costruttori di macchinari”.

Moog Industrial Group

Moog Inc. è un’azienda dalla presenza globale, attiva nel campo della progettazione, produzione e integrazione di componenti e sistemi per il controllo di precisione. L’Industrial Group di Moog progetta e costruisce soluzioni di motion control altamente performanti utilizzando tecnologie elettriche, idrauliche e ibride e fornisce una consulenza altamente specializzata a clienti operanti in vari settori, quali ad esempio l’energia, l’automazione industriale, i collaudi e le simulazioni. Collaboriamo con le aziende più dinamiche alla progettazione e allo sviluppo di macchine di ultimissima generazione. L’industrial Group di Moog, che nell’anno fiscale 2014 ha registrato un fatturato di 591 milioni di dollari, ha oltre 40 sedi operative nel mondo e fa parte di Moog Inc. (NYSE: MOG.A e MOG.B), che ha raggiunto un fatturato globale di 2,65 miliardi di dollari. Per ulteriori informazioni visitare www.moog.com/industrial

Nota per gli editori

Moog

Marie-Laure Gelin

Tel: +31 (0)252 462 034

Fax: +31 (0)252 462 001 

E-mail: mlgelin@moog.com

 

EMG

Anouk Luykx

Tel: +31 (0)164 317 017

Fax: +31 (0)164 317 039

E-Mail: aluykx@emg-pr.com